Versatile, resistente, affidabile e duraturo. Anche molto bello da vedere, soprattutto se abbinato nelle dosi giuste ad altri materiali.

L’acciaio è probabilmente il materiale che più si è fatto apprezzare negli ultimi anni per l’arredamento della casa, ne sono composti (interamente o in parte) utensili, lavelli, sedie, piani cottura, piani di lavoro, frigoriferi, lampade, scaffali, porte e così via. Merito di quella sensazione di eleganza, pulizia e sobrietà che trasmette già a prima vista.

Puoi combinarlo con ottimi risultati sia a gusti e materiali classici e tradizionali che a soluzioni più attuali. Pensa per esempio all’ottimo comportamento dell’acciaio quando lo inserisci in un ambiente moderno dotato di molti dispositivi elettronici e hi-tech (immagina la combinazione vetro-acciaio). Ma il risultato è altrettanto valido anche nella variante legno-acciaio per una cucina o un salotto di stampo più tradizionale. Altro punto a suo favore: la facilità con cui si adatta a essere colorato e decorato.

Post precedente Il letto, centro di gravità permanente: dove metterlo?
Post Successivo Le pareti: di che colore?